Oristano

Diverse riaccensioni, ma tutte sotto controllo. Finalmente il vento è calato

Quattro canadair, due elicotteri della base di Fenosu del Corpo forestale, e due provenienti da Santa Maria di Bosa e Sorgono sono all’opera anche stamattina nel perimetro – di circa 80 chilometri – del grande incendio che ha devastato i territori di Montiferru e Planargia, accresciuto ieri dalle fiamme che hanno percorso il territorio di Santu Lussurgiu, in direzione Borore e Abbasanta.

A terra anche una quarantina di squadre del Corpo forestale, Forestas, vigili del fuoco, barracelli e tutto il dispositivo antincendio.

Diverse le riaccensioni – tutte tenute sotto controllo – alimentate dal gran caldo e dalla peculiarità dei territori attraversati dal fuoco, dove è presente tanta massa legnosa.

È invece calato il vento, situazione che dovrebbe costituire un vantaggio per le forze antincendio in campo.

-segue-

Venerdì, 30 luglio 2021

Se ritieni che questa notizia possa essere integrata con ulteriori informazioni o con foto e video inviaci un messaggio al numero Whatsapp 331 480 0392

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.