Cagliari

La Commissione regionale chiede ai sindaci di riequilibrare la composizione delle proprie squadre di governo

Quattordici comuni sardi che hanno rinnovato la giunta durante l’ultima tornata elettorale non hanno rispettato il principio delle Pari Opportunità.

Lo rileva la Commissione Regionale per le Pari Opportunità, che esprime preoccupazione e amarezza e chiede ai sindaci di “riequilibrare la composizione delle loro Giunte” e li richiama al “doveroso rispetto della Legge”.

La Commissione ha effettuato un monitoraggio sui Comuni con una popolazione superiore ai 3mila abitanti: ben il 51,9% non ha rispettato gli obblighi di legge nella composizione delle Giunte.

In provincia di Oristano l’unico comune al voto con questa caratteristica è quello di Marrubiu, che ha rispettato la legge Delrio.

300536
I comuni che non rispettano il principio di pari opportunità

“La Commissione”, si legge in una nota, “ritiene fondamentale ricordare a tutti i Sindaci e a tutte le Sindache, eletti/e nella tornata elettorale delle amministrative 2021 in Sardegna, l’importanza di garantire il principio generale delle pari opportunità, come sancito dall’art. 51 della Costituzione, e di assicurare la presenza di entrambi i sessi nelle Giunte e negli Organi collegiali del Comune, nonché degli enti, aziende ed istituzioni da essi dipendenti (TUEL)”.

La Commissione sottolinea inoltre che “nei Comuni con una popolazione superiore ai 3mila abitanti la garanzia delle pari opportunità nelle Giunte è chiaramente espressa dal legislatore attraverso un obbligo inderogabile che attribuisce un valore numerico vincolante, una percentuale minima di rappresentanza del 40%, misura al di sotto della quale nessuno dei due sessi può essere rappresentato, con arrotondamento aritmetico (art. 1, comma 137, Legge Delrio n. 56/2014)”

Le Commissarie precisano che nel computo della percentuale si deve tenere conto anche del Sindaco o della Sindaca, in quanto componenti della giunta stessa.

La Commissione Regionale per le pari opportunità ha fatto sapere che “conformemente alle proprie funzioni istituzionali, proseguirà l’azione di vigilanza, auspicando che sia sempre meno necessario ricorrere al richiamo del rispetto della norma”.

“L’effettivo raggiungimento della parità e delle pari opportunità sul piano politico, economico e sociale nella nostra Regione”, concludono le Commissarie, “avverrà infatti solo quando non sarà più necessario invocare leggi per vedere applicati i fondamentali principi di pari opportunità, indicatori necessari della crescita del nostro Paese”.

Martedì, 23 novembre 2021

 

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.