La rivoluzione partirà, salvo imprevisti, entro l’anno. Via dell’Autonomia Regionale più sicura, tra rotonde e marciapiedi, più le piste ciclabili, e il nuovo mercatino di Flumini. I lavori per stroncare la triste nomea di “strada della morte” vanno avanti a ritmo spedito: “Entro giugno chiuderemo le fasi preliminari, resteranno poi le rifiniture ma, già entro luglio, pensiamo di eliminare il senso unico, garantendo più facilità di transito”, spiega l’assessore comunale dei Lavori Pubblici di Quartu, Antonio Conti. Un progetto che sta diventando realtà, quello della messa in sicurezza della strada, che si sposa con i lavori negli spazi che dovranno diventare non più solo un mercatino, ma un vero e proprio polo “multifunzionale”, ai bordi della via: “C’erano problemi di sicurezza per l’accesso, legati anche a delle curve, ci sarà la rotonda e un ingresso e un’uscita dedicate, si potrà dar corso alle gare per l’assegnazione anche entro l’anno. Pensiamo di utilizzarlo per varie manifestazioni”, dice Conti, nel ricordare che è il settore delle Attività Produttive, con la sua collega Rossana Perra, a occuparsi principalmente del mercatino. “Manifestazioni culturali, raduni, spettacoli musicali. C’ anche un ampio parcheggio e la possibilità di ricevere molte persone. Ovviamente, sistemeremo anche la vicina strada dove c’è il campo da calcio e faremo i bagni”, promette Conti. “Un conto è utilizzare uno spazio una volta alla settimana, un altro utilizzarlo più giorni”. Proprio quest’ultima idea è quella che, alla fine, salvo imprevisti, vedrà la luce. E Quartu avrà un’area, dedicata anche alla movida, non distante dal mare.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.