Odissea per una disabile di 87 e suo figlio di 57 anni. Artrosi diffusa alle ossa, disabile al 100%, lei insieme al figlio, che si prende cura della mamma, vogliono chiedere un assegno ulteriore, di 54 euro per l’esattezza, ma l’INPS di Quartu Sant’Elena chiede un ennesimo modulo da compilare. Ai microfoni di Radio Casteddu, Marco Saddi: “Questi documenti loro li hanno già, perché ci devono far spendere altri soldi per la compilazione del modulo ulteriore richiesto? La somma varia e può arrivare anche a 100 euro, credo che sia una sorta di burocrazia studiata ad arte per scoraggiare gli anziani a non richiedere i soldi che sono dovuti. Mia mamma è disabile al 100%, per 3 volte abbiamo richiesto la pensione di invalidità e poi, alla fine, è stata riconosciuta dopo aver presentato documenti a non finire e ora perché ci stanno chiedendo ulteriori documenti che hanno già? Terremo duro, l’assegno che chiediamo è di €54 in più al mese per 60 mesi”.Risentite qui l’intervista aMarco Saddi del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/163926505389840/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.