Quartu, in mezzo ai disagi parte la nuova raccolta rifiuti: la tariffa puntuale? Non prima del 2023. Da lunedì ecco i mastelli col microchip, la rivoluzione colorata di Graziano Milia significherà multe salate per gli evasori. Giallo plastica, blu carta, ma per pagare in base alla tariffa puntuale bisognerà attendere almeno due anni. Per ora, il Comune incassa. In compenso, come conferma il sindaco Milia, arrivano le telecamere per stanare gli incivili: “Ci sono tantissime novità- spiega il sindaco Milia- ci saranno telecamere per i controlli e uno sforzo enorme per arrivare a una tariffa più equa, in futuro ognuno pagherà solo quel che produce. Ma questo avverrà solo se ci sarà la partecipazione di tutti”. Ma appunto bisognerà abituarsi da subito al nuovo sistema, con inevitabili disagi, e senza pagare per altri tanti mesi quanto effettivamente si produce, come ha confermato lo stesso sindaco Milia.

L'articolo Quartu, in mezzo ai disagi parte la nuova raccolta rifiuti: la tariffa puntuale? Non prima del 2023 proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.