Tre aule dell’istituto secondario Rosas, in via Tiziano a Quartu Sant’Elena, da oggi, sono vuote. Alunni a casa, stop alla didattica in presenza dopo un caso, accertato, di positività al Coronavirus: si tratta delle classi prima, seconda e terza delle sezioni B, C e D. E, stando a quanto trapela, a essere risultato positivo sarebbe un professore. Ecco perchè il provvedimento è scattato per ben tre sezioni. Il documento ufficiale è stato firmato dalla dirigente scolastica Maria Iole Nieddu e dall’Ats stessa confermano che si tratta di Covid. Tutti a casa, decine di alunni in attesa della telefonata da parte dei medici dell’Azienda per la tutela della salute con la comunicazione della data nella quale dovranno recarsi nel padiglione di via Romagna a Cagliari per effettuare il tampone. Non si conoscono i tempi legati all’esecuzione dei test: è molto probabile che, come in altri casi, saranno definite più date per evitare lunghe file fuori dalla Cittadella della salute. Era da almeno un mese che a Quartu non si registravano casi di Coronavirus dentro le scuole. Sarà compito dell’Ats comunicare, nei prossimi giorni, i risultati dei tamponi eseguiti. La speranza di tutti è che non si sia sviluppato nessun focolaio.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.