Una passeggiata ecologica con la E maiuscola, alla quale andrebbe aggiunta la V di vergogna per quanto è stato trovato in una sola strada, via Sandalyon, tra le strade più lunghe del rione del Margine Rosso a Quartu: “Ennesima raccolta mostruosa in pochi metri quadri di un area verde non curata meta dei soliti incivili. Un triste bottino che vanta gomme, televisori, bottiglie di vetro e plastica e rifiuti di vario genere”, racconta il presidente del comitato, Emanuele Contu. Con lui altri residenti, il gruppo di Cittadinanza Attiva e alcuni scout di Cagliari. “Insieme siamo riusciti a ripulire, con non poca difficoltà una parte della grande area verde che ha come sfondo il golfo di Quartu, un panorama mozzafiato rovinato dai soliti noti”.

Nelle prossime ore, giusto per curiosità, tutti i bustoni, venti, pieni di rifiuti, verranno pesati: Michele Randaccio, di De Vizia, che è anche il presidente di Cittadinanza Attiva Oikos. La zona che abbiamo ripulito e’ un area verde adiacente alla via Sandalyon ed è di circa duemila metri quadri”.

L'articolo Quartu, il bottino “mostruoso” di volontari e scout: “20 bustoni pieni di rifiuti raccolti in duemila metri quadri” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.