Quartu, ecco il nuovo centrosinistra di Piludu: “Da dieci anni governano gli altri, noi il rinnovamento”. Per la segretaria cittadina del PD, Giuseppina Demurtas, «Quartu deve essere amministrata da chi crede nelle potenzialità del suo territorio». Il candidato sindaco Francesco Piludu lancia la sua sfida: “Il Centrosinistra vera discontinuità rispetto agli ultimi dieci anni di governo della città». All’incontro erano presenti il segretario regionale PD, Emanuele Cani e il consigliere regionale di Articolo Uno, Eugenio Lai.Progressismo e rinnovamento. Sono questi i due pilastri della lista “Partito DemocraticoArticolo Uno” presentata ieri sera presso il Parco Europa a Pitz’e Serra. All’incontro erano presenti i candidati, i segretari del PD cittadino, Giuseppina Demurtas, e PD regionale, Emanuele Cani; il consigliere regionale di Articolo Uno, Eugenio Lai e il candidato sindaco del centrosinistra progressista, ambientalista e identitaria Francesco Piludu.La lista Pd-Art. Uno è composta da 28 candidati: 15 donne e 13 uomini. «Quartu è una città che deve essere amministrata e rappresentata da politici che credono nelle potenzialità del suo territorio e che vogliono mettersi a disposizione in maniera seria e sincera» dichiara la segretaria cittadina del PD «La città deve uscire dal declino dell’isolamento economico e culturale e deve puntare sullo sviluppo, sul lavoro, sulla salvaguardia del territorio, dell’ambiente, deve valorizzare la sua storia e le sue tradizioni»«Siamo davanti ad una sfida importante. La città di Quartu ha bisogno di ricevere tutte le risposte che non sono mai arrivate dalle precedenti amministrazioni. Ci presentiamo come centrosinistra: siamo la vera risposta alle destre e alla cattiva politica regionale alla quale stiamo assistendo. Dobbiamo rimettere al centro i bisogni dei cittadini» ha affermato Eugenio Lai.Per il segretario regionale del PD, Emanuele Cani: «Abbiamo un candidato sindaco preparato e con una grande tenacia come dimostrato negli anni che ci lasciamo alle spalle. Nelle altre coalizioni che si stanno presentando per governare la città è presente un elemento chiaro di continuità con chi ha amministrato negli ultimi cinque anni. Se i cittadini di Quartu vogliono rompere con questa cattiva amministrazione devono stare dalla nostra parte»«La presentazione di oggi, per me, è carica di significati. La lista proposta da PD e Articolo Uno è formata da donne e uomini che si mettono al servizio della città per dare una risposta progressista, uno dei pilastri della nostra coalizione. La lista PD-Art.Uno ha messo sin da subito il lavoro, lo sviluppo e il sociale al centro del progetto del centrosinistra. Solo tre dei candidati della lista sono uscenti e sono alla prima consiliatura, ma sono le persone che in questi anni, insieme a me, hanno contrastato in tutti i modi l’amministrazione Delunas. La vera discontinuità rispetto agli ultimi dieci anni di governo della città sta da questa parte, sta nella coalizione di centrosinistra» ha affermato il candidato sindaco.Presentazione liste. Sabato 3 ottobre alle ore 11 in Piazza Sant’Efisio sarà la volta di “Impari-SiAmo Quartu”. Nei prossimi giorni sono in programma le presentazioni delle liste “Aj Insieme” e della rappresentanza di Europa Verde.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.