I forestali hanno individuato il responsabile dell'incendio sulle sponde dello stagno

QUARTU. Ieri pomeriggio 18 maggio aveva innescato, non volontariamente ma comunque colpevolmente, un incendio nel Parco regionale di Molentargius. A distanza di poche ore, gli uomini della stazione di Cagliari del Corpo forestale lo hanno individuato e denunciato all’autorità giudiziaria per incendio colposo, reato per cui la legge prevede da uno a cinque anni di pena. Nei guai è finito un 70enne di Quartu,E.P., proprietario di un terreno nella zona di Is Arenas limitrofa al parco di Molentargius

Secondo quanto accertato dai Forestali, l’uomo, che non sarebbe nuovo a questo tipo di comportamento, stava bruciando erba e frasche rinsecchite quando, favorite dal vento, le fiamme si sono propagate fino alle sponde dello stagno di Molentargius, interessando altri terreni incolti e perfino un’autovettura in sosta. L’incendio è stato poi domato, non senza difficoltà a causa del vento, con due ore di lavoro dagli agenti forestali e dai vigili del fuoco.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.