Il rapporto del Sole 24 Ore. Per la prima volta si guarda anche alla qualità di vita delle donne considerando retribuzione, aspettative di vita e presenza nella pubblica amministrazione

CAGLIARI. È Cagliari, al 20esimo posto nazionale, la provincia dove si vive meglio in Sardegna. È quanto emerge dall'indagine sulla qualità della vita nelle province italiane, pubblicata oggi 13 dicembre dal Sole 24 Ore. Nella classifica nazionale guidata da Trieste, nell'Isola dopo il capoluogo troviamo la provincia di Sassari, al 64/o posto, seguita a breve distanza da Nuoro (66/a) e Oristano (67/a). Al 76/o posto la provincia del Sud Sardegna.

Per la prima volta, quest'anno è stato presentato anche l'indice della «Qualità della vita delle donne», che vede Cagliari al 15/o posto nazionale nella classifica guidata da Treviso. In particolare, Cagliari spicca nella «Speranza di vita alla nascita», terza in Italia con 85,9 anni, mentre nel «Gap occupazionale di genere», Cagliari è seconda con il 9,2% (differenza rispetto al tasso di occupazione dei maschi). Nella classifica «Divario nella retribuzione media», ovvero la differenza in percentuale sulla retribuzione annua maschile dei dipendenti, Oristano è seconda in Italia con il 24,6%. La città metropolitana di Cagliari in evidenza anche per il numero di amministratori comunali donne: è seconda in Italia con il 42%, dietro solo a Ravenna. (Ansa).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.