Pula – Approvato i giorni scorsi il piano urbanistico molto importante: il porto, un centro termale e una lottizzazione a costi agevolati per i giovani sono solo alcune delle novità che proiettano Pula verso un prospero futuro. A Radio CASTEDDU, la sindaca Carla Medau spiega: “Ci lascia molto soddisfatti: in primis c’è l’accento sullo sviluppo turistico con il porto che fungerà da canalizzatore di nuovi mercati, di nuove scelte del mercato turistico, a oggi, a noi precluso, ossia tutta quella parte di turismo nautico che abbiamo solo sfiorato. Peraltro la nuova localizzazione che abbiamo individuato, ci dà una maggior continuità con il centro urbano e questo significa che c’è un dialogo, una pianificazione adeguata che coniuga il turismo culturale, il parco naturalistico, la balneazione con quello che è il nostro centro abitato, ricco di negozi, esercizi commerciali che vivacizzano la nostra comunità.Il centro termale ci garantirà un’offerta di servizi nuova per il nostro territorio: non mi riferisco solo ai centri benessere ma parlo di un centro termale che, per la sua attività, ci consente di poter aprire per 10 mesi l’anno è questo si riverbera in maniera positiva sull’impiego lavorativo. Abbiamo individuato una zona dove dovrebbe sorgere il centro termale, innervato di strutture alberghiere di altissimo livello e strutture sportive che si innesta in un territorio molto bello. La costituzione del centro termale è per il benessere, ma soprattutto, per le attività del campo sanitario: un’idea nuova come c’è a Sardara, a Fordongianus che attirerà l’attenzione di imprenditori molto lungimiranti che sapranno ben cogliere questa opportunità. Riteniamo che, con questa pianificazione, queste iniziative di poter attirare almeno mille, 2 mila abitanti in più diluiti nel corso degli anni. Siamo inoltre molto soddisfatti delle diverse zone di espansione che abbiamo identificato dove si possono realizzare delle lottizzazioni che daranno risposte molto concrete anche alle attese dei cittadini privati, che potranno avere delle opportunità per valorizzare alcuni terreni che hanno custodito o acquistato anche con il sacrificio di una vita di lavoro.Abbiamo previsto, come obbligo, la destinazione del 20% dell’immobile dedicato all’edilizia convenzionata, cioè riservata ai giovani in modo tale che non lascino Pula. Questo perché non trovavano un mercato molto favorevole, i prezzi sono sostenuti.Un altro punto importante riguarda gli interventi di riqualificazione della costa che significa dotare tutta la costa di nuova viabilità, nuovo verde, parcheggi che sono mancati un po’ nel corso di questi anni quando si ha avuto un’edificazione, forse, un po’ “disordinata”. In questi piani di riqualificazione, tutte le lottizzazioni potranno risistemare la viabilità, gli accessi e potranno avere dei premi volumetrici, cioè costruire nuovi volumi in cambio della riorganizzazione urbanistica di queste aree”.Risentite qui l’intervista a Carla Medau del direttore Jacopo Norfo e di Paolo https://www.facebook.com/castedduonline/videos/155277346486854/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.