Pula è in zona rossa già da qualche giorno. Presto, però, potrebbe tornare in zona arancione. Il motivo? Una parte dei positivi, trentotto in totale, sono pazienti dell’Aias. Quattordici, per l’esattezza, che vivono in un ambiente “chiuso”, come ricorda la sindaca Carla Medau. E la fine dell’incubo del lockdown potrebbe essere dietro l’angolo. Questione di ore, più probabilmente di giorni: “Un cittadino guarito, un nuovo positivo, cinquantuno in quarantena”. E i trentotto positivi. Ma la sindaca avverte: “Ci tengo a precisare, ancora una volta, che la classificazione del nostro Comune come zona rossa é emersa dal documento Ats del trentuno marzo 2021. Non appena i dati dell’Aias scenderanno, essendo una categoria chiusa di pazienti, sarà mia cura revocare immediatamente l’ordinanza per tornare in zona arancione”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.