Oristano

Triplicato il numero dei manifestanti, in arrivo da tutta la provincia e anche da Tossilo

Si blocca l’attività del porto industriale di Oristano – Santa Giusta per l’agitazione degli autotrasportatori contro il caro carburanti.

I trasportatori, infatti, si rifiutano di caricare le granaglie arrivate con i cargo nelle banchine del porto.

È stato segnalato che due mezzi in precedenza caricati hanno fatto retromarcia e non effettueranno la consegna.

Questa mattina i mezzi sono ancora parcheggiati lungo le strade del porto e i manifestanti sono triplicati: agli autotrasportatori dell’Oristanese si sono aggiunti quelli provenienti da Tossilo, il cui presìdio è stato dirottato al porto oristanese. Anche oggi sono presenti anche agricoltori e pastori.

“Stanno arrivando da tutta la provincia”, spiega Massimo Serra, tra gli autotrasportatori autonomi che hanno promosso la manifestazione.

Protesta caro carburanti porto industriale - 16 marzo
Generico marzo 2022
Protesta caro carburanti porto industriale - 16 marzo
Protesta caro carburanti porto industriale - 16 marzo
Protesta caro carburanti porto industriale - 16 marzo
Protesta caro carburanti porto industriale - 16 marzo

-segue-

Mercoledì, 16 marzo 2022

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.