Le due leggi regionali secondo l'esecutivo "invadono le competenze statali"

ROMA. Proroga del Piano casa e modifiche al Ppr nel mirino del governo nazionale. Il provvedimento era nell'aria, ma rappresenta comunque uno smacco per la Regione. Il governo ha deciso di impugnare la legge della Regione Sardegna che proroga al 31 dicembre la scadenza dei termini del Piano casa.

L'articolo 1 (e unico) della legge 17 del 24 giugno secondo il governo "eccede dalle competenze statutarie, in violazione dell'articolo 3 dello Statuto speciale della Regione, e invade la potestà legislativa esclusiva dello Stato in materia di tutela del paesaggio".

Nella stessa seduta di venerdì il consiglio dei ministri ha anche deciso di impugnare la legge della Regione Sardegna numero 21 del 13 luglio sulle "Norme di interpretazione autentica del Piano paesaggistico regionale".

Secondo il Governo "l'articolo 1, riguardante il piano paesaggistico, viola gli articoli 9, 97 e 117, secondo comma, lettera s), della Costituzione, che riserva alla competenza statale la tutela dell'ambiente e del paesaggio".

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.