Progressisti: “Il centrodestra cementifica le coste, ma dimentica le imprese e la crisi”
Proseguono le polemiche in Regione

Diego Loi, consigliere regionale oristanese del gruppo Progressisti

“La maggioranza preferisce spendere tempo con provvedimenti inspiegabili invece che discutere immediatamente degli aiuti al sistema produttivo sardo”. Questa è solo una delle critiche mosse dal Gruppo Progressisti durante la discussione sulla Pl 153, andata avanti ieri sino a tarda notte in consiglio regionale.

“La maggioranza – affermano gli esponenti di minoranza – nasconde attorno al tema delle strade “Sassari-Alghero” e “Olbia-Arzachena” la reale volontà di stravolgere il sistema di norme che governano la tutela del nostro paesaggio. Assieme agli altri gruppi di minoranza abbiamo difeso e difendiamo strenuamente la tutela delle coste sarde contro questo Dl che ha il solo obiettivo di cementificare attraverso norme scritte in barba alla prassi”.

“Con questo accanimento della maggioranza su un provvedimento inspiegabile – affermano i Progressisti – si mette in secondo piano un provvedimento fondamentale a favore delle imprese, il Dl 162, che dovrebbe intervenire sugli aiuti al sistema produttivo sardo per fare fronte all’emergenza economica causata dal coronavirus”.

“L’accanimento – concludono i consiglieri Progressisti – oltre che aggredire i beni ambientali e cementificare le coste e le campagne, ora si fa responsabile anche del grave ritardo con cui il consiglio regionale discuterà il provvedimento per salvare la Sardegna e le sue imprese dal dramma economico che si appresta ad affrontare: ogni giorno perso diventa devastante”.

Venerdì, 3 luglio 2020

L'articolo Progressisti: “Il centrodestra cementifica le coste, ma dimentica le imprese e la crisi” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.