Il nuovo comandante Guido Calzia ha annunciato una maggiore presenza degli agenti in città

CAGLIARI. Guerra ai rifiuti e all’infortunistica stradale, per primi gli investimenti di pedoni, sono fra i principali obiettivi della polizia locale di Cagliari che questa mattina 20 gennaio, a margine della celebrazione della messa per la ricorrenza del patrono San Sebastiano - officiata dall’arcivescovo Giuseppe Baturi alla presenza del sindaco Poalo Trutzu e di un centinaio di agenti e ufficiali in rappresentanza dell’intero Corpo -, ha reso noto il bilancio delle attività svolte nel 2021 e tracciato le linee per l’anno in corso. Lo ha fatto il comandante Guido Calzia, da pochi mesi alla guida della Municipale di Cagliari, che ha preannunciato una maggiore presenza degli agenti in strada vicino ai cittadini e un potenziamento degli organici, da tempo sottodimensionati. «Il fenomeno degli investimenti di pedoni sono molto preoccupanti – ha detto in sintesi Calzia -, e avvengono con sempre maggiore frequenza sulle strisce pedonali. Ma attenzione, molte volte avvengono anche dove le zebrate non ci sono e la colpa è degli stessi pedoni che attraversano all’improvviso senza prestare attenzione e di-stratti da altro, per primi i telefonini cellulari a cui stanno parlando e messaggiando». Sono sette gli incidenti mortali rilevati nel 2021 in città, con 408 persone ferite e 496 senza conseguenze.

Le infrazioni al codice della strada e relativi verbali sanzionatori sono 27.782, 499 le multe per violazioni relative ai rifiuti e 7.627 i veicoli rimossi perché in sosta non regolamentare. In tutto l’anno passato sono stati rilevati dalla Municipale 1.074 incidenti stradali, mentre delle 27.782 infrazioni contestate, ben 571 hanno riguardato l’uso improprio del cellulare alla guida dell’auto e anche della moto, 443 sono le auto trovate senza assicurazione.

Cominciano a fioccare anche le sanzioni legate all’uso dei monopattini elettrici (47), ma c’è già la previsione che aumenteranno notevolmente nel corso di questo 2022. La via Is Mirrionis è la strada più pericolosa per i pedoni che attraversano la strada, trafficatissima in tutte le ore del giorno e anche della notte; 8 le persone che sono state investite in questa via, 6 in via Roma, seguono viale Poetto e viale Trieste con cinque. Sul fronte rifiuti, l’altro fronte caldo nelle attività della polizia locale, 29 cittadini sono stati multati per l’abbandono di sacchetti della spazzatura in strada, 310 quelli sanzionati perché hanno lasciato i mastelli sui marciapiedi e nei punti di raccolta in orari non consentiti.

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.