Cagliari

Valutata l’attività svolta fino al 30 settembre. Nella lista per la prima volta c’è anche Ollastra

La Giunta regionale ha approvato la delibera con la ripartizione dei premi in favore delle Compagnie barracellari: in totale un milione e 759 mila euro.

Il provvedimento è stato predisposto dall’assessore degli Enti locali, Quirico Sanna, in applicazione della legge regionale che prevede l’attribuzione dei premi annuali in favore delle Compagnie barracellari regolarmente costituite e funzionanti, che si siano particolarmente distinte nell’espletamento delle proprie attività istituzionali. È stato considerato il periodo tra il 1° ottobre 2020 e il 30 settembre 2021.

I premi sono concessi alla fine di ogni esercizio finanziario, tenuto conto dei luoghi in cui operano le Compagnie, delle ore di servizio prestato, dei rapporti informativi sull’attività svolta resi dalle autorità comunali, forestali e di pubblica sicurezza, nonché dei servizi effettuati in forma associata.

“I fondi assegnati”, spiega l’assessore Sanna, “sono prioritariamente utilizzati per il pagamento del contributo forfettario annuo, per le spese generali, l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni, l’equipaggiamento e le attrezzature. La somma rimanente è distribuita fra le compagnie meritevoli, a titolo di premio per l’attività svolta dal 1° ottobre al 30 settembre di ciascun anno barracellare””.

Complessivamente sono 169 le Compagnie barracellari regolarmente finanziate e liquidate. Nel corso del 2021 sono state costituite le nuove Compagnie barracellari di Ollastra e Tadasuni, ma solo la prima ha maturato i requisiti per partecipare al riparto del premio, con un minimo di 20 punti. Le valutazioni delle autorità forestali hanno tenuto conto soprattutto della partecipazione delle Compagnie alla lotta antincendio.

“Le Compagnie sono un presidio insostituibile di legalità e vigilanza nelle nostre campagne”, ha commentato il presidente della Regione, Christian Solinas. “I nostri barracelli vantano una storia antica che affonda le proprie radici fin dal periodo giudicale, e sono ancora oggi una presenza insostituibile per la difesa del territorio, la protezione delle aziende agricole, la prevenzione degli incendi, i furti e gli atti vandalici. Preziosa è stata anche la loro opera nelle fasi drammatiche degli incendi della scorsa estate”.

Lunedì, 20 dicembre 2021

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.