Oristano

Tra gli interventi finanziati anche i lavori di riqualificazione del centro storico di Sedilo

La riqualificazione del ponte di Marceddì e del porto turistico di Torre Grande e la manutenzione straordinaria della ex 131 tra Bauladu e Paulilatino sono alcune tra le opere finanziate dal Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili e dal Ministero per il Sud e la Coesione territoriale.

Il Cipess, Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile, ha dato il via libera all’anticipazione di oltre 4,7 miliardi di euro del Fondo Sviluppo e Coesione (2021-2027) per opere infrastrutturali immediatamente cantierabili. Per altri 1,6 miliardi di interventi strategici programmati si attende soltanto il Piano di fattibilità tecnico economica.

In totale per la Sardegna si parla di oltre 449 milioni di euro tra opere già cantierabili e tra quelle finanziabili. Di questi 449 milioni, oltre 26 sono destinati alla provincia di Oristano.

Come detto, tra gli interventi immediatamente cantierabili c’è la riqualificazione e potenziamento del porto turistico di Torre Grande (poco più di 5 milioni di euro). “Ho appreso con piacere che il Ministero ci ha finanziato il porto turistico”, ha commentato il sindaco di Oristano Andrea Lutzu, “questa notizia non può che renderci felici”.

andrea lutzu presentazione formula ambiente mastelli
Andrea Lutzu

Spiccano poi la manutenzione straordinaria e rifunzionalizzazione della ex 131 nel tratto Bauladu-Paulilatino (12,43 milioni di euro destinati al Comune di Paulilatino) e ancora l’adeguamento e il completamento del ponte di Marceddì, nel territorio di Terralba (5,45 milioni).

In arrivo anche 1.558.000 euro per la riqualificazione, ristrutturazione e messa in sicurezza del sistema viario nel centro storico di Sedilo. “È un progetto che seguiamo da diverso tempo”, ha commentato il sindaco Salvatore Pes, “queste risorse ci permetteranno di riqualificare il centro storico. Parliamo di sottoservizi e del completamento della pavimentazione in sampietrini”.

Salvatore Pes
Salvatore Pes

Ben 480.000 euro arriveranno invece a Neoneli per interventi sulla strada comunale de S’Angelu, mentre 350.000 ciascuno sono stati assegnati ai Comuni di Morgongiori (riqualificazione della viabilità del centro urbano) e San Nicolò d’Arcidano (realizzazione di una rotonda spartitraffico all’ingresso nord del paese dalla Statale 126).

Senza dimenticare Villaurbana, dove sono previsti interventi di messa in sicurezza della passerella sulla Provinciale 35 (385.000 euro).

Rientra tra le opere bandiera finanziabili al completamento del Piano di fattibilità tecnico economica l’elettrificazione della linea ferroviaria Oristano-Macomer (52.000 euro). Si tratta di un intervento che vede come soggetto attuatore Rfi.

Tra le opere locali finanziabili al completamento del Piano di fattibilità tecnico economica c’è invece il completamento della messa in sicurezza del corso Eleonora e della diramazione con la zona artigianale di Nurachi (500.000 euro).

Mercoledì, 16 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.