“Pone sa bandera in foras dae su balcone!” A casa ma non senza “Sa Die”
L’associazione Caminera Noa propone per il 28 aprile dibattiti, letture e musica in diretta streaming

Quest’anno non si potrà festeggiare e celebrare “Sa die de sa Sardigna” con eventi nelle piazze. Ma l’associazione politica Caminera Noa non rinuncia a celebrare la giornata che ricorda i cosiddetti “Vespri Sardi”, l’insurrezione popolare del 28 aprile 1794.

“Siamo costretti a casa”, dichiarano i rappresentanti dell’associazione Caminera Noa, “ma non vogliamo rinunciare a ragionare della Sardegna di ieri e di oggi e sull’attualità della “cacciata dei piemontesi” del 1794. Per questo motivo abbiamo lanciato già dal 9 aprile l’iniziativa “pone sa bandera in foras dae su balcone”, invitando i sardi a esporre la bandiera dei quattro mori o quella con l’albero deradicato fuori dalla finestra o dal balcone”.

L’iniziativa, che ha visto l’adesione da parte di diverse associazioni, movimenti, fondazioni e comitati prevede anche una diretta streaming (il 28 aprile, a partire dalle 16.30) sulla pagina Facebook di Caminera Noa. “Per tutto il pomeriggio”, spiega un comunicato, “fino alla sera si avvicenderanno i nostri ospiti con tante riflessioni sull’attualità della Sardegna, sulla storia e con tanta musica d’autore”.

Gli ospiti della diretta streaming saranno Luana Farina, portavoce di Caminera Noa, che interverrà sul “Disastro di Stato e Giunta regionale e proposte di Caminera Noa per uscire dalla crisi”; Omar Onnis, con “Sa sarda rivolutzione e sa figura de Zuane Maria Angioy”; il duo AlmaCanta (Zaira Zingone e Graziano Solinas) con musica live e letture; Tea Salis con Marco Lais (musica live e letture); Sara Porcu con Roberto Desiato (che suoneranno e canteranno brani d’autore); ed infine gli Almamediterranea (musica e brani d’autore).

Venerdì, 24 aprile 2020

L'articolo “Pone sa bandera in foras dae su balcone!” A casa ma con “Sa Die” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.