Oristano

Prime indicazioni dall’autopsia, domani i funerali in Sicilia

Arrivano dall’autopsia le prime indicazioni sulla morte di Sergio Di Loreto, l’assistente capo della polizia, vittima di un drammatico incidente avvenuto martedì scorso al termine di una esercitazione di tiro nel poligono del Caip, nelle campagne di Soddì, a ridosso del Lago Omodeo. Di Loreto è  stato raggiunto al fianco da un colpo di pistola partito accidentalmente. Quel colpo ha causato un’emorragia interna che ne ha causato il decesso, rendendo vano ogni soccorso.

L’autopsia sulla salma dell’assistente capo è stata eseguita stamane dal medico legale Roberto Demontis all’Istituto  di medicina legale del Policlinico di Monserrato.

Il corpo di Di Loreto è stato restituito ai familiari e rientrerà ad Agrigento, città d’origine del poliziotto, che prestava servizio nella questura e dove domani si dovrebbero svolgere i funerali.

L’inchiesta della Procura della repubblica di Oristano va avanti per ricostruire la drammatica sequenza della tragedia originata appunto da un colpo di pistola partito accidentalmente dall’arma di un collega della vittima, durante le operazioni di pulizia e scarico delle armi.

Venerdì, 26 novembre 2021

 

 

 

 

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.