Polemica a Quartu: “Solinas e Ats inaugurano il nostro hub vaccinale e neanche invitano il sindaco Milia”. La consigliera comunale quartese Valeria Piras denuncia: “Dov’è il sindaco?!
L’amministrazione comunale di Quartu ha messo a disposizione dell’ATS e della Regione Sardegna il Palazzetto dello Sport di via Beethoven per i cittadini che devono essere vaccinati (non solo quartesi).
C’è stato un grande lavoro da parte del Comune a stretto contatto anche con le associazioni di volontariato cittadine. Una bella dimostrazione da parte della nostra comunità di voler essere in prima linea nella campagna delle vaccinazioni.
Be, sapete che il Presidente della Regione e il suo assessore alla Sanità hanno deciso di fare un’inaugurazione nel nostro Palazzetto senza invitare il sindaco?
Il Sindaco non avrebbe rappresentato se stesso, ma tutti noi cittadini quartesi. Uno sgarbo istituzionale che dimostra il totale scollamento coi territori.
Speriamo comunque che il lavoro del Comune e delle associazioni sia utile affinché ci sia una reale accelerata delle vaccinazioni da parte della Regione Sardegna. Si poteva pure evitare tutto questo egocentrismo.
Tagliate pure nastri, a noi interessa essere utili per la comunità”, il duro attacco della consigliera quartese Valeria Piras, la più votata alle scorse elezioni.

L'articolo Polemica a Quartu: “Solinas e Ats inaugurano il nostro hub vaccinale e neanche invitano il sindaco Milia” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.