Anche in Regione Veneto, indagine su approvvigionamento vaccini

(ANSA) - PERUGIA, 18 FEB - La procura di Perugia ha dato mandato ai carabinieri del Nas del capoluogo umbro di acquisire alcuni documenti presso la struttura del Commissario straordinario per l'emergenza Covid e all'Aifa. In particolare per accertare le modalità di approvvigionamento dei vaccini, il quadro normativo-contrattuale vigente a livello nazionale ed europeo, le modalità e i criteri per la distribuzione tra regioni, nonché se risultino regioni italiane che abbiano inoltrato istanze ai fini dell' approvvigionamento diretto. Lo si è appreso dal Nas.

L'acquisizione dei documenti è stata disposta dalla procura perugina - guidata da Raffaele Cantone - nell'ambito delle indagini su un tentativo di truffa del quale è accusato un quarantenne incensurato, originario della provincia di Messina.

Questi, a gennaio scorso - in base alla ricostruzione degli inquirenti - "accreditandosi falsamente" come intermediario per conto di Astrazaneca Internazionale proponeva alla Regione Umbria l'acquisto di vaccini anticovid-19.

Secondo quanto risulta all'ANSA nel fascicolo non risultano altri indagati oltre al quarantenne.

L'acquisizione di documenti riguarderà anche la sede della Regione Veneto. L'obiettivo - in base a quanto viene riferito - è di accertare presunti proponenti di forniture di vaccino in deroga agli accordi con le Autorità centrali. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.