Pizzaioli “furbi” che hanno ritoccato i prezzi delle pizze a Cagliari, arrivando in qualche caso a proporre prezzi superiori alla margherita presentata qualche giorno fa da Carlo Cracco? No, “vittime” del rialzo folle delle materie prime: farina e mozzarella, per chi non ha il forno elettrico anche l’aumento della legna. Più la corrente elettrica, e il contorno amaro della crisi del Covid. Ecco perché le pizze, in città, non costano come due ma anche un anno fa. Alessio Congia di Troll è il pizzaiolo che propone la pizza ai ricci a 23 euro: “Prima era a dodici, ma ci metto un vasetto intero. Che pago 14 euro più Iva, poi bisogna aggiungere almeno altri quattro euro per la pizza base. La qualità e la freschezza si pagano”, spiega. “Tutto è aumentato, pure la legna: un quintale mi costa 22 euro, prima erano solo 15. Le pizze classiche non le ho aumentate, capperi e acciughe sempre cinque euro, nonostante utilizzi mozzarella di giornata, passata da 5 a sette euro al chilo. La carrettiera costa due euro in più perché i pomodori pachino sono aumentati da due e cinquanta a 4,20 euro al chilo. Lavoro sette giorni su sette per non andare in perdita, addio al giorno di riposo”.

 

 

 

 

Simone Pinna, titolare della Vecchia Kasbah in via Dante, presto ritoccherà il listino: “Farina da 14,50 a sedici euro al chilo. Quando finirà il Covid le pizze costeranno almeno venti centesimi in più”, avvisa. “Al momento la margherita la faccio pagare 3,80 euro, la canadese 4,80. La gente esce poco, inutile aumentare adesso. Quando ritornerà il movimento dovrò acquistare dieci e non quattro sacchi di farina”.

L'articolo Pizze d’oro a Cagliari, i pizzaioli si difendono: “Farina e mozzarella carissime, siamo in crisi” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.