Costantino Fracci, per tanti anni, è stato presidente dell’associazione Volontari del soccorso di Sant’Anna Arresi, realtà fondata nel 1993. È stato lui, in sostituzione dell’attuale presidentessa, a partecipare alla protesta dei volontari delle ambulanze sarde: “Mancano i rinnovi delle convenzioni, noi siamo trenta iscritti e bisogna rafforzarci, dando più spazio ai giovani, rimborsandoli qualcosa in più per dar loro la possibilità di andare avanti. La disoccupazione, da noi, è alle stelle”, osserva Fracci. “Sono venuti a mancare anche i corsi con i medici del 118, anche a causa dell’emergenza Coronavirus”.E, tornando sul tema dei rimborsi per i volontari, Fracci precisa che “non vogliamo fare niente di illegale, ora diamo dei mini rimborsi ma serve qualcosa di più. I volontari fanno anche sei o sette ore, e capita che arrivino a dieci perchè ricevono una chiamata all’ultimo momento”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.