Oristano

Accordo con l’ATI Pellegrini / Acquasport, che avrà un rimborso di 140 mila euro per i lavori sull’impianto

Il Comune di Oristano e l’associazione temporanea di imprese formata da Pellegrini e Acquasport si sono accordati per una rescissione consensuale del contratto di gestione della piscina di Sa Rodia.

Ieri sera, su proposta dell’assessore allo sport Maria Bonaria Zedda, la Giunta comunale ha approvato la delibera che autorizza la transazione tra le parti e dà mandato al dirigente del Settore Servizi alla cittadinanza di attivare con la massima urgenza la procedura per l’individuazione di un nuovo gestore e consentire così la riapertura della piscina prima possibile.

La transazione prevede che il recesso avvenga riconoscendo al concessionario il diritto a un rimborso di 140 mila euro, pari al valore delle opere realizzate più gli oneri accessori, al netto degli ammortamenti e di tutte le ulteriori spese e crediti nei confronti del Comune.

“La risoluzione consensuale del contratto è l’atto preliminare indispensabile alla individuazione di un nuovo gestore che possa garantire la riapertura della piscina comunale”, spiegano il sindaco Lutzu e l’assessore Zedda. “In questa direzione, nelle more della predisposizione di una nuova gara d’appalto, abbiamo dato mandato al dirigente comunale di attivarsi con la massima urgenza per riaprire l’impianto e dare una risposta, la più veloce possibile, ai cittadini che attendono di poterlo utilizzare. Comprendiamo le loro legittime aspettative e stiamo facendo tutto il possibile per risolvere il problema nel minore tempo possibile”.

“Purtroppo la crisi pandemica, dovuta all’emergenza sanitaria tutt’ora in corso e alle conseguenti misure di contenimento all’espandersi del virus, ha comportato la chiusura di tutte le strutture sportive, comprese le piscine, determinando gravi criticità sull’equilibrio economico e finanziario della concessione della struttura affidata all’ATI Pellegrini/Acquasport”, precisa l’assessore Maria Bonaria Zedda. “In conseguenza di questa condizione, il gestore ha richiesto l’attivazione del procedimento volto al riequilibrio economico finanziario del rapporto concessorio nella misura di 285 mila euro, successivamente ridefinito in 210 mila euro, a carico del Comune”.

“Su questa base non è stato raggiunto un accordo con il gestore che, recentemente, ha manifestato difficoltà a garantire il servizio a causa dei mutati ed imprevedibili assetti, interni ed esterni dell’attività, causati dalla situazione pandemica”, prosegue l’assessore. “Conseguentemente è stata sottoposta all’attenzione dell’amministrazione l’opportunità di sciogliere in via consensuale ed anticipata il contratto. Nel corso delle settimane abbiamo avviato un’approfondita analisi amministrativa, economica e politica sulla soluzione più opportuna e alla fine si è convenuto che l’unica strada percorribile fosse la risoluzione e la ricerca di un nuovo gestore. Da subito ci siamo posti il problema della riapertura di questo importante servizio e abbiamo contattato i gestori di altri piscine. In questi giorni sono arrivate le loro risposte, che adesso valuteremo”.

La quantificazione del rimborso è stata fatta considerando che per la ristrutturazione del complesso sportivo, il concessionario – a fronte di una spesa complessiva di un milione 600 mila euro – ha contribuito con proprie risorse per 240 mila euro, e pertanto, secondo quanto previsto dalla normativa, ha diritto al rimborso del valore delle opere realizzate, al netto degli ammortamenti e di tutte le ulteriori spese e crediti nei confronti del Comune. La somma è stata quantificata appunto in 140 mila euro.

Mercoledì, 1° dicembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.