Ieri a Cagliari, in via del Lentisco, a seguito di un intervento richiesto dalla Stazione Carabinieri di Pirri, che ha poi partecipato alle operazioni di accertamento, i carabinieri forestali del nucleo C.I.T.E.S. di Cagliari hanno denunciato in stato libertà per detenzione clandestina di volatili appartenenti a una specie protetta un 40enne cagliaritano. L’uomo è stato trovato in possesso di 8 esemplari vivi di cardellino “Carduelis carduelis”, in assenza di documentazione attestante la legale provenienza e acquisizione dei graziosi volatili.

Gli esemplari sono stati posti sotto sequestro e affidati in custodia giudiziale allo stesso proprietario, che comunque li ha tenuti molto bene, e da lui saranno conservati a disposizione della Procura della Repubblica nell’abitazione di proprietà.

La Convenzione di Washington sul commercio internazionale delle specie di fauna e flora minacciate di estinzione (Convention on International Trade in Endangered Species of Wild Fauna and Flora), denominata in sigla C.I.T.E.S., è nata dall’esigenza di controllare il commercio degli animali e delle piante (vivi, morti o parti e prodotti derivati), in quanto lo sfruttamento commerciale è, assieme alla distruzione degli ambienti naturali nei quali vivono, una delle principali cause dell’estinzione e rarefazione in natura di numerose specie.

L'articolo Pirri, tiene 8 cardellini in gabbia: denunciato un 40enne proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.