Nel pomeriggio di oggi, è arrivata una chiamata alla caserma di via Nuoro, a Cagliari,  con una richiesta di aiuto da parte di un uomo che denunciava che suo padre era stato ferito a un polpaccio con un colpo d’arma da fuoco. Il tutto sarebbe scaturito da una lite per il passaggio dell’uomo, R.P., 57 anni, con le sue pecore in un terreno privato, a Pirri. Il titolare si sarebbe risentito e per questo avrebbe sparato.

I carabinieri della stazione di Sant’Avendrace, insieme ai colleghi del Nucleo Investigativo, hanno identificato l’autore del gesto: si tratta di un imprenditore, C.M., 66enne, incensurato. Quest’ultimo ha ammesso le sue responsabilità.

L’arma, una pistola legalmente detenuta, è stata recuperata. Sono in corso gli accertamenti per verificare se il pastore sia stato colpito da un proiettile di rimbalzo o se ci sia stata una esplosione diretta. Le indagini procedono per lesioni dolose gravi.

Il ferito si trova ricoverato all’ospedale Brotzu, non è in pericolo di vita.

 

L'articolo Pirri, pecore al pascolo in un terreno privato: pastore ferito con un colpo d’arma da fuoco proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.