Oristano

La cronaca con le immagini dai territori

Ore 18.10 – Il Comune di Oristano ha disposto la chiusura del ponte sommergibile di Silì. La misura è stata adottata a titolo precauzionale, fino a cessate esigenze, a causa del peggioramento delle condizioni meteo, dell’allerta gialla per rischio idraulico e idrogeologico diffuso dalla Protezione civile e dell’innalzamento del livello del fiume Tirso che potrebbe provocare allagamenti in golena.

Ore 16.59 – Il Tirso ha esondato a Fordongianus, in seguito al rilascio d’acqua dalla diga di Pranu Antoni,  e i bagni termali a ridosso dell’area archeologica, sono stati allagati.

L’acqua, come riferito dal sindaco Serafino Pischedda, non è però arrivata all’area archeologica delle antiche terme romane.

Ore 14.35 – Troppa acqua nell’invaso della diga di Pranu Antoni, alimentato dal Flumineddu tra Busachi, Allai e Fordongianus. Dopo le ultime precipitazioni il livello è salito, tanto che si è reso necessario un rilascio controllato.

Per questa ragione la Direzione regionale della Protezione civile ha informato i comuni interessati che si è passati al regime “Allerta” per rischio idraulico a valle.

La Protezione civile e i comuni invitano a prestare massima attenzione a coloro che transitano e/o operano a valle e nella golena del fiume Tirso.

Tra i territori maggiormente interessati ci sono quelli di Fordongianus, Zerfaliu, Simaxis, Solarussa e Oristano.

Ore 12.21 – Disagi e pericoli sulle strade a causa dell’intensa nevicata che ha imbiancato Marghine e Montiferru. I casi più delicati sulla Provinciale 43, che collega Macomer e Santu Lussurgiu, e sulla statale 131, all’ingresso nord per Macomer.

I vigili del fuoco di Macomer sono intervenuti nelle scorse ore sulla SP 43 per la rimozione di alberi pericolanti dalla carreggiata stradale.

Un furgone che proveniva da Cagliari si è ribaltato nella notte, intorno alle 3.30, al km 148 della statale 131, all’altezza dell’ingresso nord per Macomer.

L’autista ha perso il controllo del furgone a causa della neve e dell’asfalto scivoloso. Il mezzo è stato rimosso grazie all’intervento di un’autogru arrivata da Oristano.

Ore 10.44 – La neve è arrivata anche a Santu Lussurgiu, sia nel paese, a 500 metri di altitudine, che nella frazione di San Leonardo de Siete Fuentes, che si trova a oltre 680 metri sul livello del mare.

A Santu Lussurgiu ha iniziato a nevicare tra la notte e il primo mattino. E dopo una breve pausa la neve ha ripreso a cadere a metà mattina. Al momento in paese il termometro segna appena 1°.

Ore 10.35 – Dal Montiferru al Barigadu, è arrivato l’inverno. A Nughedu Santa Vittoria – ma anche nei centri vicini più in alto rispetto al livello del mare – tetti e strade sono stati imbiancati dal primo nevischio della stagione. E dal cielo continua a cadere.

Ore 9.33 – Bianco risveglio questa mattina a Cuglieri, e nel Montiferru, dove il nero dei resti del passaggio del grande rogo di questa estate ha lasciato spazio al bianco della timida nevicata.

Un leggero strato che ha regalato un risveglio emozionante a chi ha potuto ammirare lo spettacolo.

L’abbassamento delle temperature, annunciato dalle previsioni meteo dei giorni scorsi, questa mattina ha favorito la comparsa della neve anche a quote di collina, intorno ai 500-600 metri sul livello del mare.

Ore 8.07 – Pioggia, ghiaccio vento e neve: è emergenza anche nell’Oristanese e nel Nuorese. Mobilitate tutte le squadre dei vigili del fuoco.

Nuovi allagamenti si sono verificati nella notte nella zona tra Solarussa e Siamaggiore, con disagi ancora lungo la strada provinciale. La situazione è costantemente monitorata dal sindaco Mario Tendas.

Danni dalla pioggia e dal vento anche a Oristano: rami d’albero caduti e interventi in via Petri, via Libeccio e via Quasimodo. Danneggiati anche diversi mastelli della spazzatura, fatti volare dal vento e finiti sotto le auto.

Analoghi problemi a causa di vento e pioggia nella marina di San Vero Milis: il sindaco Luigi Tedeschi e i tecnici comunali hanno annunciato un sopralluogo per un’esatta quantificazione dei danni.

Una squadra dei vigili del fuoco di Oristano, con l’autogru, stamane è intervenuta in soccorso ai colleghi di Macomer per un camion messo di traverso sulla strada all’uscita Nord della cittadina del Marghine, a causa della presenza di neve e ghiaccio sulla carreggiata. La circolazione è rimasta bloccata.

Un analogo incidente (al quale si riferisce l’immagine in evidenza) si è verificato sulla Statale 389 Nuoro – Lanusei: coinvolto un tir, l’autista è rimasto ferito. Sono presenti ugualmente i vigili del fuoco.

Circolazione molto difficile sulla Statale 131 all’altezza di Campeda per neve e ghiaccio.

Lunedì, 29 novembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392 o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.