E' la seconda medaglia azzurra ai campionati europei

Arriva la seconda medaglia azzurra ai Campionati Europei in corso a Mosca, dopo il bronzo di Giulia Imperio di ieri. A conquistarla è Davide Ruiu che vince il bronzo nell’esercizio dello slancio nella categoria fino a 61 kg. L’Azzurro del CS Esercito aveva chiuso l’esercizio di strappo in settima posizione con 125 kg sollevati in seconda prova, fallendo poi i 130 in terza; due poi le alzate positive nello slancio, la migliore delle quali a 158 KG gli consente di conquistare il bronzo nell’esercizio. Per Davide, quinto posto nel totale con 283 kg.

Buona prova anche per l’altro Azzurro in gara, Sergio Massidda; anche lui si ferma a 125 kg nello strappo mentre nello slancio è 3 kg dietro Davide, considerando la sua migliore alzata a 155 kg (la seconda). Per lui settima piazza nel totale con 280 kg (125 + 155). La categoria 61 kg maschile è stata vinta dal bulgaro Stilyan Grozdev con 296 kg (136 + 160), argento al georgiano Shota Mishvelidze con 290 (135 + 155), bronzo al turco Ferdi Hardal con 287 (130 + 157). Nel primo pomeriggio si è svolta la gara anche della 55 kg femminile che ha visto impegnata Jennifer Lombardo. Purtroppo, un problema fisico ha impedito alla siciliana delle Fiamme Azzurre di combattere come avrebbe voluto: per lei una sola prova valida nello strappo a 85 kg. DOMANI ancora Azzurri in pedana con l’attesissima gara di Mirko Zanni, protagonista della categoria fino a 67 kg. Diretta su Eurosport alle ore 19.00

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.