Sorpreso con muta e fucile, intento a pescare nell’area marina protetta di Capo Carbonara a Villasimius, un turista 53enne di Roma è stato multato: “Dovrà pagare 400 euro”, spiegano le Guardie ambientali della Sardegna. “Nonostante sia scritto e pubblicizzato ovunque anche agli ingressi delle spiagge che il territorio di Villasimius ricade all’interno dell’area marina protetta di Capo Carbonara, qualcuno tenta sempre con astuzia di sparare qualche preda facile”. Ma al turista gli è andata male: “Non è passato inosservato alla pattuglia della polizia locale di Villasimius che è intervenuta sul posto, fermando l’azione illecita di pesca all’interno della zona B della riserva marina”. “Al subacqueo è stata inflitta la sanzione come previsto dal regolamento comunale sulla gestione dell’area marina protetta. Meglio informarsi prima di incorrere in spiacevoli inconvenienti perché ormai, a distanza di 24 anni dall’istituzione dell’area marina protetta di Capo Carbonara, non esiste più la scusante dell”io non lo sapevo'”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.