Persone fragili, priorità negata sui vaccini

Anche il Comitato per il diritto alla salute della provincia di Oristano interviene sulla questione delle priorità ignorate dalla Regione Sardegna nella pianificazione delle vaccinazioni. Ecco il breve documento.

“Ci chiediamo quale sia stata la logica di chi ha predisposto la piattaforma regionale per l’inserimento delle persone da vaccinare. Quello che sta succedendo è di una gravità inaudita. Nonostante il Piano vaccinale nazionale dia la priorità – dopo gli ottantenni – ai pazienti fragili, le persone malate non riescono a inserirsi nella piattaforma.

Si sta arrivando al punto in cui si procede con la vaccinazione dei settantenni e degli over sessanta “sani”, mentre chi è affetto da patologie deve fare il panchinaro in attesa di una dose avanzata.

I responsabili della sanità regionale – da Nieddu a Temussi e al loro comitato di esperti – tacciono.

I malati chiedono per l’ennesima volta tempi di somministrazione certi e veloci, riservandosi di fare sentire la loro voce in ogni modo e a qualsiasi livello.”

Venerdì, 16 aprile 2021

L'articolo Persone fragili, la priorità negata sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.