vaccino

Oltre un migliaio di persone in fila a Cagliari per il vaccino in piazza senza prenotazione.

Un successo per l'Ats, che aveva promosso l'Open night and day prevedendo circa cinquecento dosi da somministrare: da qualche ora gli operatori stanno facendo la spola con l'hub della Fiera per mettere a disposizione vaccini aggiuntivi.

In piazza Garibaldi, area nelle scorse settimane occupata dalle manifestazioni dei no vax, è stata allestita una piccola cittadella sanitaria temporanea con gazebo e stand per l'accoglienza, l'anamnesi le somministrazione. E il periodo post iniezione che può variare dai quindici ai trenta minuti.

Lunga e composita la fila: parte dalla vicina via Alghero e arriva sino alla piazza Garibaldi snodandosi per circa duecento-trecento metri.

Coinvolti circa cinquanta operatori tra medici e infermieri.
    La serata è accompagnata da alcuni performer che si stanno esibendo in un happening teatrale. L'iniziativa è rivolta a tutti, anche ai non residenti e a stranieri che sono stati invitati all'evento con delle card (anche social) tradotte in otto lingue: si punta a consolidare, assieme all'attività degli hub e dei punti di vaccinazione territoriale, l'accelerazione della campagna vaccinale. L'organizzazione prevede una postazione mobile per la preparazione dei vaccini, 3 postazioni di accettazione, 5 di anamnesi e valutazione clinica, 4 sedi di somministrazione e due di registrazione delle vaccinazioni. Alla fine del percorso è stata creata un'area di osservazione con una postazione di emergenza - urgenza.

"Le aspettative sono state superate - ha detto all'ANSA il commissario straordinario Ats Massimo Temussi - forse la corsa a essere pronti per il 15 ottobre ci ha agevolato. Ma rimane il fatto che ancora una volta la squadra ha dimostrato di essere la sesta in Italia".
    Manifestazione contemporanea dei no vax a qualche centinaio di metri: sulle scalinate del Bastione e nel marciapiede antistante circa 200 persone. "Come mai l'80% della popolazione sta andando a vaccinarsi? - è stato detto al microfono - perché stanno usando tecniche di manipolazione di massa. Ecco perché stanno andando a pungersi".

Fonte: (ANSA).

 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.