Cagliari

Dati preoccupanti all’inaugurazione dell’anno giudiziario

Personale anziano che appena possibile va in pensione. Organici incompleti in ogni settore, tra i magistrati e nell’amministrazione. L’inaugurazione dell’anno giudiziario 2022 in Sardegna è diventata occasione per una impietosa descrizione degli ostacoli che deve superare chi è chiamato a dare giustizia.

Nella relazione del presidente della Corte d’appello di Cagliari, Gemma Cucca, i numeri del Tribunale del capoluogo regionale sono stati citati come esempio preoccupante. Ma Oristano non sta molto meglio, a cominciare da un generale stato di degrado del palazzo di giustizia: il tasso di scopertura fra il personale amministrativo supera il 25%, quello dei magistrati si aggira attorno al 20-30%.

“Non tutti conoscono i problemi che spesso noi magistrati dobbiamo affrontare”, ha esordito stamane Cucca, in una cerimonia davanti a pochi intimi (fra i presenti la vice presidente della Regione, Alessandra Zedda, e il sindaco di Cagliari, Paolo Truzzu). “Alla grave carenza di mezzi e risorse si riesce a sopperire in virtù del profondo spirito di sacrificio, alla dedizione al lavoro e all’impegno non solo dei magistrati stessi ma anche dei loro collaboratori”.

La carenza di personale, soprattutto negli uffici amministrativi dove l’età media è molto elevata, è un macigno che pesa ogni anno di più sui tribunali della Sardegna, in affanno anche per le rigide regole anti-Covid.

La situazione si è aggravata per il gran numero di pensionamenti: chi può sceglie di lasciare gli uffici giudiziari, “anche in considerazione della situazione di grave disagio che ha vissuto per troppo tempo”, ha spiegato la presidente Cucca.

Si diceva del Tribunale di Cagliari, il più grande della Sardegna: negli uffici amministrativi l’età media è di 54 anni e vi lavorano 68 ultrasessantenni, il 40% delle presenze complessive.

Mancano 63 unità, soprattutto nelle qualifiche più elevate, in particolare direttori amministrativi (ce ne sono 8 su 15 previsti in organico), funzionari (solo 12 invece che 47), cancellieri (21 invece che 34), assistenti (9 al posto di 67) e operatori giudiziari, che sono appena 2 mentre dovrebbero essere 22.

Anche nel tribunale di Sorveglianza di Cagliari le carenze di organico sono “endemiche”.

Sabato, 22 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.