Ieri a Carbonia, a conclusione dei necessari accertamenti investigativi, i carabinieri della locale Stazione hanno denunciato per atti persecutori un 69enne del luogo, pensionato, con precedenti denunce a carico. Questi ha da tempo intrapreso una sistematica opera di persecuzione nei confronti della ex convivente 64enne, residente a Carbonia, vedova, pensionata, e del 74enne nuovo compagno di lei. Le due vittime hanno denunciato ai carabinieri che quello scomodo interlocutore continua a render loro la vita impossibile, anche dopo che, terminata la propria custodia in carcere, in relazione ad analoghe pregresse vicende, il 69enne è tornato a tormentarli. Dal mese di settembre 2020 infatti, in più occasioni l’uomo avrebbe posto in essere condotte vessatorie e persecutorie nei loro confronti, con pedinamenti e appostamenti sotto la loro abitazione, cagionando alle vittime un costante, forte stato d’ansia e di timore. L’irriducibile persecutore, su disposizione del Tribunale di Cagliari – Sezione GIP, è stato sottoposto alla misura dell’obbligo della presentazione alla P.G., nella speranza che le paternali dei carabinieri possano aver un effetto benefico. Per lui anche il “divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalle parti offese”. In caso di incoercibile volontà di perseverare in tali comportamenti vessatori, documentata dalle informative dei carabinieri, il prossimo passo potrebbe essere la detenzione domiciliare, in una spirale di progressivi aggravamenti delle misure cautelari impostegli.

L'articolo Perseguita la ex convivente e il suo nuovo compagno, 69enne denunciato per stalking a Carbonia proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.