Perde il controllo dell’auto a causa della pioggia, 20enne illesa per miracolo a Castiadas.

L’incidente è avvenuto in territorio di Castiadas, in località Sitó sulla SS 125 var al km 22, intorno alle 22, 25 di ieri. A causa probabilmente di un fenomeno di acquaplaning dovuto alla forte pioggia in corso,  una Ford Fiesta condotta da una 20enne, barista di Muravera, dopo aver perso aderenza ha colpito violentemente il guardrail per poi terminare la corsa al centro della carreggiata senza coinvolgere altri veicoli. La giovane non ha riportato gravi lesioni ed è stata trasportata dal 118 per accertamenti e cure all’ospedale Brotzu di Cagliari.

Sul posto sono intervenuti i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di San Vito e della Stazione di Villasalto per gestire la viabilità e compiere i rilievi di legge, inssieme ai vigili del fuoco del Distaccamento di San Vito per mettere in sicurezza la strada.

Il 31 ottobre scorso, sempre nella stessa strada, si era verificato un sinistro stradale con esito mortale per un residente di Villaputzu.

L'articolo Perde il controllo dell’auto a causa della pioggia, 20enne illesa per miracolo a Castiadas proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.