Dorgali

Stanno tutti bene. Mobilitato il Soccorso alpino

Dopo aver trascorso una notte in una grotta, bloccati dall’acqua, sette speleologi sono liberi da questa mattina. Intorno alle 5 il gruppo è stato raggiunto dagli uomini del Soccorso Alpino, impegnati per lunghe ore nelle operazioni di soccorso.

I sette sono in buone condizioni di salute e sono riemersi da un accesso della grotta di Sos Iocos. All’uscita dalla cavità gli speleologi sono stati assistiti dai volontari della Croce Verde di Dorgali.

Durante una perlustrazione, il gruppo erano rimasto bloccato in un sifone della grotta Su Anzu, dopo che ieri sera, durante una perlustrazione, avevano trovato allagato l’ultimo tratto di quest’ultima.

L’allarme era scattato ieri intorno alle 22, quando gli speleologi non erano tronati in superficie.

La grotta fa parte del complesso carsico di Ispinigoli – San Giovanni Su Anzu – Sos Jocos: tre cavità naturali comunicanti che si sviluppano lungo 18 chilometri. (AGI)

Sabato, 8 gennaio 2021

Grazie per aver letto questa notizia. Se vuoi commentarla, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.