Calvisi: "Professionalità e supporto dopo l'esplosione al porto di Beirut"

SASSARI. Passaggio di consegne in Libano tra la Brigata Sassari e la Brigata alpina Taurinense al comando della missione di pace Onu nel settore ovest di Unifil, coordinando 3.800 caschi blu di 16 Paesi. Il mandato affidato ai 450 «Dimonios» della «Sassari», è consistito nel garantire il rispetto della risoluzione 1701 dell'11 agosto 2006 del Consiglio di Sicurezza dell'Onu che prevede il monitoraggio della cessazione delle ostilità tra Israele e Libano, l'assistenza al governo libanese nell'esercizio della propria sovranità sul territorio e nel garantire la sicurezza dei propri confini, in particolare dei valichi di frontiera con lo Stato di Israele.

«Un ringraziamento alla Brigata Sassari che ha assolto in maniera esemplare e con grande professionalità il mandato affidato nel rispetto della risoluzione 1701 dell'11 agosto 2006 del Consiglio di Sicurezza dell'ONU» - ha detto il sottosegretario alla Difesa, Giulio Calvisi, in occasione del passaggio di consegne - In questi mesi, consapevoli dei rischi legati al Covid, i militari della Brigata Sassari, guidati dal Generale Andrea Di Stasio, hanno lavorato con grande impegno e determinazione affinché la loro presenza fosse percepita quale determinante fattore di stabilità per il Sud del Libano».

Il sottosegretario ha anche evidenziato le «eccellenti capacità e spirito di collaborazione» dimostrate dai fanti della Brigata «in occasione della tragica esplosione al porto di Beirut, quando un loro convoglio è entrato immediatamente nella capitale e nell'area portuale per soccorrere i feriti, prestare aiuto al personale nazionale e delle Nazioni Unite e supportare le forze armate libanesi nelle operazioni di rimozione delle macerie».

«Al generale Di Stasio e a tutto il suo personale va il sentito ringraziamento per l'eccellente lavoro svolto in questi mesi - ha concluso Calvisi - Al Generale Davide Scalabrin e a tutti gli uomini e le donne della Brigata alpina «Taurinense», da oggi al comando del Settore Ovest di Unifil e della Joint Task Force italiana in Libano, rivolgo l'augurio di buon lavoro». (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.