Pasqua in zona rossa, ecco cosa è possibile fare
Le limitazioni e le deroghe previste durante le festività

L’Italia in zona rossa

Scatta la zona rossa anche in provincia di Oristano nelle giornate di festività pasquali: il 3, 4 e 5 aprile, da sabato a lunedì. Non si potrà, dunque, rispettare il noto detto popolare “Pasqua con chi vuoi”: vigerà, infatti il divieto di uscire di casa se non per motivi di lavoro, salute, necessità e urgenza. Sarà valida, tuttavia, la deroga prevista anche nel periodo natalizio che consente di spostarsi una sola volta al giorno verso un’altra abitazione privata della stessa regione, fino a un massimo di due persone, oltre a quelle già conviventi nell’abitazione di destinazione. La persona o le due persone che si spostano potranno portare con sé i figli minori di 14 anni o le persone disabili o non autosufficienti che convivono con loro.

Attivo anche il coprifuoco tra le 22 e le 5 del mattino successivo. I ristoranti restano operativi unicamente per asporto e consegne a domicilio fino alle 22 e l’asporto dai bar è permesso fino alle 18. Rimane valido il divieto di consumare nelle vicinanze del locale.

Sempre nel periodo compreso tra la vigilia di Pasqua e il giorno di Pasquetta resta consentita l’attività motoria: dovrà essere svolta individualmente, evitando assembramenti e restando nei pressi della propria abitazione. È permessa l’attività sportiva unicamente all’aperto e in forma individuale. In bicicletta è consentito allontanarsi dal proprio comune, a condizione che si parta dalla propria abitazione per poi farvi ritorno, senza quindi trasportare la bici in macchina.

I fedeli potranno assistere alle funzioni religiose in chiesa o in altri luoghi di culto, purché si evitino assembramenti e si assicuri la distanza interpersonale di almeno un metro.

Giovedì, 1° aprile 2021

L'articolo Pasqua in zona rossa, ecco cosa è possibile fare sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.