Parcheggi a pagamento alla Oristano servizi? Si deciderà in commissione
Presentate due mozioni

Il Consiglio comunale ha deciso di rimandare all’esame della commissione consiliare competente per gli approfondimenti necessari, la discussione sul passaggio della gestione del servizio dei parcheggi a pagamento alla società in house Oristano servizi. Due le mozioni che la sollecitano, una a firma dei consiglieri Federico-Sanna-Obinu e l’altra di Antonio Iatalese.

La prima è stata presentata da Francesco Federico (indipendente) e l’altra da Antonio Iatalese (autosospesi di Forza Italia)

Per Francesco Federico “il passaggio alla Oristano servizi consentirebbe di ottenere un triplice vantaggio: maggiori introiti, garantirebbe i livelli occupazionale e un beneficio diretto alla stessa società”.

Secondo Antonio Iatalese “occorre valutare se la gestione diretta sia conveniente per la città, ma anche se, inserendo nuovi lavoratori nella società in house, non si creino ulteriori difficoltà a una società che non funziona così come tutti vorremmo. Con nuovo appalto vorremmo migliorie come tagliando di cortesia e abbonamenti di superficie”.

Nel dibattito tutti i consiglieri intervenuti (Efisio Sanna, Fulvio Deriu, Maria Obinu, Luca Faedda, Danilo Atzeni, Giuseppe Puddu) hanno valutato positivamente l’idea, per il miglioramento del servizio e per la tutela dei lavoratori, manifestando però la necessità di far precedere ogni decisione da una accurata analisi economica dell’operazione.

Venerdì, 19 giugno 2020

L'articolo Parcheggi a pagamento alla Oristano servizi? Si deciderà in commissione sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.