La denuncia di Paolo Pusceddu, residente a Stella di Mare 2: “Cercano cibo, entrano anche nei giardini: ci siamo rivolti alla Municipale, niente da fare: così è impossibile vivere”Un problema che potrebbe far sorridere ma che per gli abitanti della zona sembra essere diventato veramente fastidioso: “In una casa di riposo c’era una coppia di pavoni che vivevano in libertà. Nel corso degli anni hanno nidificato e adesso sono circa 20 o forse anche 30 pavoni che girano nel quartiere, creando, a gruppetti di 6-7 esemplari,  non pochi problemi.I pavoni saltano, entrano nei giardini, salgono sulle macchine e le graffiano, li ritroviamo anche nei balconi e sui tetti e lasciano i loro escrementi maleodoranti.Ma il problema, forse più fastidioso, è che emettono un fastidioso urlo, soprattutto la mattina.Una sorta di schiamazzo e la gente è un po’ esasperata. Abbiamo inviato email ai vigili, all’amministrazione comunale. È stata contattata anche la LIPU Sardegna e si sono resi disponibili a cercare dei privati per accogliere i pavoni ma attualmente sono ancora tutti qui”.Risentite qui l’intervista di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/watch/?v=965423790868813e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.