“I vaccini? Sono l’arma più potente contro l’epidemia”. Parola di Paola Racugno dirigente del Policlinico universitario dove oggi è partita la fase due delle vaccinazioni, quella dei richiami per 2 mila operatori sanitari.

“Per i ritardi dei vaccini a livello nazionale le preoccupazioni sono giustificate, perché più tardi partono le vaccinazioni e più tardi si vedrà la conclusione dell’epidemia che ci complica la vita,.

A breve avremo un’altra fornitura di vaccini, noi siamo a disposizione per vaccinare anche le persone fragili, che sono il secondo obiettivo. Siamo a disposizione dell’Ats per supportarla in questo difficile compito che è quello di vaccinare le persone fragili nelle Rsa e i medici di base”.

La Racugno ha anche fatto il punto sulla ripresa delle prestazioni sanitarie non urgenti “anche grazie ai fondi della Regione messi  disposizione per l’abbattimento delle liste d’attesa”.

Riascoltate qui l’intervista a Paola Racugno di Jacopo Norfo e Paolo Rapeanu https://www.facebook.com/castedduonline/videos/767563150777677/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.