“Episodi come quello avvenuto ad Assemini lunedì scorso non sono tollerabili e meritano una ferma e decisa condanna. Il rispetto per la donna e il suo corpo è un pilastro fondamentale non solo della nostra cultura ma anche e soprattutto della giurisprudenza. Questi concetti devono essere ben fissi nella mente di quanti qui ci vivono e vogliono proseguire a farlo”. A dirlo sono il consigliere regionale leghista Andrea Piras e il coordinatore cittadino della Lega di Assemini Gianni Nioi. Il riferimento è al caso della diciannovenne palpeggiata da un minorenne di origine Rom mentre stava andando in bicicletta. Il giovanissimo era stato poi bloccato dai carabinieri. “Oltre a porgere la nostra personale solidarietà, e quella di tutto il gruppo Lega Salvini Sardegna, alla ragazza vittima di questa assurdo gesto, che si configura come una vera e propria violenza, auspichiamo e chiediamo a gran voce che il colpevole paghi il massimo della pena. Dar mostra di essere un paese in grado di far rispettare le proprie regole, le proprie leggi, sarebbe già un ottimo deterrente per quanti abbiano la tentazione di ripetere tali vergognosi atti.”

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.