San Gavino

Importante successo del reparto di Cardiologia diretto da Gianfranco Delogu

Il reparto di Cardiologia dell’ospedale San Gavino fa il bis e, dopo un primo intervento andato a buon fine, prepara un secondo impianto di pacemaker senza fili.

“Abbiamo iniziato la fase di tutoraggio”, spiega il direttore del reparto Gianfranco Delogu, che illustra i vantaggi della innovativa tecnologia senza elettrocateteri o un generatore dislocato: “Si evita che con il tempo – dopo circa 15 anni – questi ultimi vadano incontro a deterioramento”.

Altro vantaggio del pacemaker all’avanguardia è la possibilità di essere impiantato anche in pazienti a elevato rischio infettivo, come nel caso del secondo paziente che al San Gavino sarà sottoposto all’intervento prossimamente, ma anche su pazienti con problemi anatomici o su quelli che affrontano, per esempio, la chemio terapia.

L’ospedale di San Gavino è il primo periferico in Sardegna dove si è effettuato l’impianto di un pacemaker senza fili, del quale precedenti esperienze ci sono state a Nuoro, a Sassari e Cagliari.

L’intervento sul primo paziente – un uomo di 50 anni – nelle scorse settimane è stato svolto in collaborazione con l’azienda ospedaliera universitaria di Sassari.

Nel reparto di Cardiologia dell’ospedale di San Gavino annualmente vengono impiantati circa 200 pacemaker tradizionali, ai quali ora si aggiunge anche quello senza fili.

Lunedì, 6 dicembre 2021

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video,  puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.