San Nicolò d’Arcidano

Il sindaco Fanari guarda al futuro: “Garantirà numerosi vantaggi alle imprese”

Il Comune di San Nicolò d’Arcidano ha avviato l’iter per l’adesione al Comitato promotore del costituendo Distretto rurale della Sardegna Centro Occidentale, promosso dei tre Gal di Barigadu, Marmilla, Sinis e dal Flag Pescando Sardegna Centro Occidentale. Il via libera è arrivato con una deliberazione della Giunta comunale guidata dal sindaco Davide Fanari.

“La nostra amministrazione”, spiega Fanari, “in coerenza con la politica agricola europea nazionale e regionale, intende contribuire allo sviluppo rurale del territorio della Sardegna Centro Occidentale, della provincia di Oristano, del Medio Campidano e del proprio, attraverso il metodo della concertazione e la valorizzazione integrata delle risorse agricole, ambientali e storico-culturali”.

“Il modello di Distretto rurale”, continua il sindaco di San Nicolò d’Arcidano, “si identifica quale strumento adeguatamente operativo per il raggiungimento degli obiettivi comuni e comunitari che mirano allo sviluppo delle aree rurali attraverso la partecipazione attiva delle diverse componenti dell’economia e della società locale”.

Fanari ha sottolineato che attraverso il Distretto rurale potrebbero essere messe in campo tante iniziative a beneficio delle attività produttive e del tessuto imprenditoriale locale. Obiettivi tra cui l’istituzione “di un osservatorio delle produzioni agricole”, che permetterebbe di evitare, laddove possibile, la sovrapproduzione di alcuni prodotti e la scarsa produzione di altri. Si passa poi alla “promozione dei prodotti del territorio con marchio del distretto, al fine di renderli riconoscibili nei mercati di sbocco locale e nazionale”, alla “programmazione di eventi presso il mercato per promuovere il consumo dei prodotti del territorio, anche in collaborazione con la ristorazione” e ad “assicurare un equilibrio tra domanda e offerta dei prodotti al fine di mantenere prezzi adeguatamente remunerativi per gli agricoltori”.

Il Distretto rurale, secondo il sindaco di Arcidano, potrebbe inoltre “facilitare l’introduzione di innovazioni in agricoltura per accrescere la qualità dei prodotti, la riduzione dei costi e il minore consumo di risorse scarse come l’acqua”.

“Questi e tanti ancora”, ha concluso Fanari, “sono i vantaggi che contiamo di garantire al settore agricolo. Per questi motivi crediamo fortemente nella costituzione del Distretto e parteciperemo attivamente alla sua evoluzione”.

Da ieri sono stati messi in rete il sito internet del distretto rurale SCO e la pagina Facebook.

Arcidano -Davide Fanari
Il sindaco di San Nicolò d'Arcidano, Davide Fanari

Martedì, 25 gennaio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video, puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 0392, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.