Oristano riparte: c’è chi ha pianto dopo aver sollevato la serranda

Oristano riparte: c’è chi ha pianto dopo aver sollevato la serranda
Anche a Oristano emozione e gioia per la riapertura dopo uno stop di oltre 60 giorni

Nella foto Laura e Angela di S’Istella Viaggi – Foto da Pagina Facebook “Oristano la città che vorrei…”

È il secondo capodanno del 2020. Anche Oristano si rianima e fa un nuovo passo verso la normalità. Tante le attività commerciali che riaprono le porte ai clienti. Dopo un’attesa di oltre 60 giorni si ricomincia con la quotidianità, fatta di nuove abitudini da imparare.

“Tanta emozione e tante lacrime”, ha dichiarato Laura Casu, una delle titolari dell’agenzia di viaggi “S’Istella Viaggi”, di via Sardegna, descrivendo le sensazioni provate stamattina riaprendo le porte della propria attività, insieme alla socia Angela Maicu. Una sensazione comune a molti in una giornata che fino a poche settimana fa sembrava un miraggio. Da oggi si può ricominciare anche a fantasticare su nuove mete da scoprire, nelle quali l’incontro con l’altro –  pur con le dovute precauzioni e tutele – comincia a fare meno paura.

Tra i momenti più attesi durante la quarantena anche l’appuntamento dal parrucchiere, per debellare sgradevoli ricrescite e capelli bianchi e doppie punte.

Nel salone di parruccherìa “Carlo Flore Salon”, in via Figoli 112 a Oristano, stamane il team al lavoro, munito di visiere protettive e mette in pratica tutte le norme anti contagio.

Cambia veste anche il salone: alla reception un grande pannello ricorda le misure da adottare per trascorrere in serenità un’oretta di coccole ai propri capelli e in terra, in corrispondenza delle postazioni di lavaggio, taglio e colore, adesivi ben visibili distinguono dove ci si può sedere per rispettare le distanze di sicurezza. Un modo oltre che utile simpatico, per far vivere la nuova normalità con più spensieratezza.

Serrande sollevate anche per il salone di Valentina Campus “Dlunedi”, in via Umbria 40. La titolare e la sua collaboratrice Federica Stura utilizzano confezioni monouso.

Ripartire significa anche ritornare alle “vecchie” abitudini, come per esempio la libertà di gustarsi un buon cappuccino o un caffè al bancone del bar. Piccoli gesti quotidiani che sono mancati a tanti durante questo periodo difficile di emergenza.

Al Bar & Pasticceria “Eleonora” tra plexiglass, perimetri segnati a terra per assicurare le distanze e tutte le precauzioni del caso, si è ritornati a lavoro con il sorriso e con speranza per una ripartenza sicura e duratura.

Anche al Bar La Palma, di Eleonora, Sergio e Carlo Ledda pronti ad accogliere i propri clienti, abituali e non, che finalmente potranno fare una colazione fuori casa, ma sempre in sicurezza.

Il Bar La Terrazza, in via Cagliari, ugualmente, non manca l’appuntamento. Stamane la ripartenza: dietro le mascherine, il sorriso di Francesco, Ivan e Nicola. Anche qui, la sicurezza prima di tutto, con igienizzante mani a portata dei clienti e distanze assicurate tra i tavoli, ci si prepara a servire al meglio i propri clienti.

La fase 2 coinvolge anche i negozi di abbigliamento. Si rincomincia nel negozio Easy Shop.

E si riparte anche alla Faldor di Donigala Fenughedu,  in via Nuova, che ha approfittato della riapertura per esporre tante novità.

Buon nuovo inizio!

Carlo Flore Salon


Il bar “La Terrazza”


Easy Shop


Easy Shop

Lunedì, 18 maggio 2020

L'articolo Oristano riparte: c’è chi ha pianto dopo aver sollevato la serranda sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Radio Fusion

Pizzeria da Birillo

Offerte di Lavoro in Sardegna

Sinnai Notizie