A Oristano, tra ieri e oggi, si registrano i decessi di altri due soggetti positivi al Covid-19. Si tratta di una suora di 94 anni dell’istituto del Sacro Costato e di un uomo residente a Nuraxinieddu di 76 anni che era ricoverato al Santissima Trinità di Cagliari.
Entrambi erano affetti da altre patologie.
La suora è morta nella sede dell’istituto in via Vittorio Veneto. Oggi si registrano anche altri due contagi in città.

“In una sola settimana a Oristano registriamo la morte di 4 soggetti positivi al Covid-19 – osserva il sindaco Andrea Lutzu -. Dopo il volontario della Croce rossa e la suora deceduta il giorno stesso in cui sono stati accertati 12 contagi all’interno dell’istituto del Sacro Costato, tra ieri e oggi abbiamo appreso con dolore la notizie di queste due nuove croci. La situazione è sempre più critica e occorre che tutti ne prendano piena coscienza”. Per effetto dell’aggiornamento odierno in città i casi positivi accertati dall’inizio di settembre diventano 197 (dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 225), i pazienti guariti sono 69 (dall’inizio dell’emergenza sanitaria sono 94), mentre i soggetti ancora in cura sono 124. I pazienti ricoverati in ospedale sono 14, di cui 11 per Covid-19 e 3 per altre patologie. Quattro i pazienti deceduti.

L'articolo Oristano piange due nuove morti per Covid, tra le vittime c’è un’altra suora proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.