Ieri, a Cagliari, a Marina Piccola, dopo prolungati accertamenti, i carabinieri delle stazioni di Carbonia coadiuvati da quelli della stazione locale di San Bartolomeo, hanno rintracciato e tratto in arresto M. B. Cl. 1989, residente di fatto a Carbonia, presso il campo nomadi in località Sirai, sul conto della quale pendevano due misure restrittive.

Della procura della repubblica di Tivoli, poiché ritenuta responsabile di per avere nel 2001 realizzato a Zagarolo (Roma), opere abusive in assenza di concessione edilizia. Per tale reato dovrà espiare la pena di mesi 3 di reclusione;

Dalla procura della repubblica di Perugia, poiché ritenuta responsabile di rapina aggravata commessa a Todi nel 2013 e, per tale reato dovrà espiare la pena di anni 3 e mesi 2 di reclusione.

La donna è stata ristretta a disposizioni dell’autorità giudiziaria, presso la casa circondariale di Uta.

L'articolo Opere abusive e rapina, arrestata a Cagliari 30enne per reati commessi a Roma e Perugia proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.