Vicino La Spezia, era impegnato in operazioni di smaltimento

GENOVA. Un operaio di 36 anni, Nicola Iacobucci, è morto nel pomeriggio a Luni (La Spezia) mentre stava lavorando all'interno di una segheria di marmo dismessa.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti operata da carabinieri e dagli ispettori di Asl 5, l'uomo, originario della provincia di Massa Carrara (viveva a Montignoso con la moglie e due figli), era impegnato assieme ad alcuni colleghi in operazioni di smantellamento quando all'improvviso sarebbe stato travolto da un silos all'interno del quale era presente della marmettola, materiale che deriva dalla lavorazione del marmo. L'uomo stava lavorando in subappalto insieme a tre colleghi. Nonostante i soccorsi, non c'è stato nulla da fare. Sul posto anche i vigili del fuoco, impegnati nelle difficili operazioni di recupero della salma, che rimane a disposizione dell'autorità giudiziaria (ANSA).

 

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.