Ondata di maltempo nel cagliaritano e provincia, dal pomeriggio di ieri sono in corso numerosi interventi dei Vigili del Fuoco. Dalle prime ore del pomeriggio di ieri un’ondata di maltempo con abbondanti piogge e forti raffiche di vento, ha imperversato il cagliaritano e la provincia. Oltre ottanta le richieste d’intervento nella provincia di Cagliari. Dalle 16,30 alle 20 erano circa venticinque gli interventi di soccorso portati a termine, tra le priorità i soccorsi a persone rimaste bloccate nelle proprie auto, messa in sicurezza di tetti con e senza impianto fotovoltaico e caduta di alberi che ostruivano la sede stradale. Sono circa 60 gli interventi in coda che verranno gestiti dalla sala operativa 115 del Comando in base alle priorità. Maggiori criticità a Isili, Gergei, Mandas, Elmas, Assemini, Uta, Decimomannu e Sestu e nell’Iglesiente. A Sestu in via Don Milani le raffiche di vento hanno strappato un impianto fotovoltaico dal tetto di un capannone. Parte è finito in strada, fortunatamente senza coinvolgere persone.

A Cagliari in via Liguria alcuni elementi di un ponteggio in una palazzina in ristrutturazione si sono staccati dalla facciata. Altri interventi sono stati effettuati per crollo di elementi costruttivi, per allagamenti, alberi caduti e pericolanti, verifiche tecniche di stabilità nelle strutture.

L'articolo Ondata di maltempo sul Cagliaritano, oltre 80 le richieste di intervento per i vigili del fuoco proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.