Fusaro sarebbe solo esecutore materiale delitto del 2007

(ANSA) - VENEZIA, 19 FEB - Michele Fusaro, il falegname di Bassano condannato per l'omicidio di Jole Tassitani, la figlia del notaio Luigi che venne sequestrata e uccisa nel dicembre del 2007 a Castelfranco sarebbe solo l'esecutore materiale del delitto. E' quanto sostengono tre lettere, come riporta il Corriere del Veneto, che sono state recapitate nel febbraio dello scorso anno, quindi a oltre 10 anni dal delitto, al padre della vittima, alla sorella maggiore e al legale della famiglia, l'avvocato Roberto Quintavalle.

Proprio il legale aveva sempre sostenuto che "il punto più oscuro della vicenda è proprio la mancata scoperta dei complici". Difficile immaginare che il cadavere della professionista possa essere stato fatto a pezzi e infilato in sacchi di plastica da una sola persona. Fusaro è stato condannato a 30 anni di cui 13 già scontati. Tutte e tre le lettere contengono il nome di un uomo indicato come "Complice e mandante" e definito con parole sprezzanti "zingaro, slavo di etnia sinti). Il nome è quello di una persona ben conosciuta in città. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.